Numero da chiamare

Cimici da letto puntura: malattie e soluzioni

Cimici da letto puntura! Cimici da letto puntura

Le cimici da letto (Cimex lectularius) sono insetti ematofagi, cioè che si nutrono di sangue, appartenenti all’ordine degli eterotteri, al sottordine degli emitteri e alla famiglia dei cimicidi, che strisciano dal pavimento e dalle pareti per arrivare ai letti. La puntura delle cimici da letto, chiamate anche cimici dei materassi, può causare prurito, arrossamenti, orticaria, eritemi, gonfiori, vescicole e infezioni batteriche in soggetti predisposti alle allergie. Inoltre, nonostante la loro presenza non dipenda da carenze igieniche, l’immagine delle strutture infestate ne è danneggiata. Dunque, come liberarsi efficacemente dalle punture e dall’infestazione delle cimici da letto in casa o in azienda? Ecco, di seguito, alcuni consigli al riguardo.

Le caratteristiche principali e l’habitat ideale delle cwimici da letto

Le cimici da letto si caratterizzano per il corpo ovale, il colore bruno-rossastro, il dorso appiattito, l’assenza di ali e la presenza del rostro, un apparato boccale utile a penetrale la pelle e a succhiare il sangue, inoltre, nonostante abbiano dimensioni minuscole, max 8 mm, si possono vedere a occhio nudo. Il loro habitat ideale è rappresentato dagli ambienti con temperature superiori ai 20°, per questo motivo sono attratte dal calore, dall’anidride carbonica e dal sudore emessi dal corpo durante il sonno. Gli esemplari femmina depongono delle uova di forma ellittica, di colore biancastro, dalle dimensioni di 1 mm e ricoperte da una sostanza vischiosa. Durante la loro vita ne depongono circa 500 al ritmo di 2 o 3 uova al giorno. Al riguardo, sono nascondigli tipici in cui le cimici dei letti depongono le uova e vivono con gli esemplari maschi: le cuciture dei materassi, i divani, le poltrone e i letti con doghe e spalliere in legno, le poltroncine delle sale d’attesa, i sedili dei treni, degli autobus e degli aerei, le valige, l’abbigliamento, le prese elettriche, le crepe nei muri, la moquette, i tappeti, le tende e la carta da parati.

Vedi anche  Escrementi di Topo: Come Eliminare le Tracce di Topi in Casa

Cimici del letto: infestazione, alimentazione e diffusione

Per scoprire un’infestazione da cimici dei letti è bene controllare se il materasso, il cuscino, il lenzuolo o la coperta presentano una macchia di sangue dovuta allo schiacciamento involontario dell’insetto da parte di chi dorme. Inoltre, bisogna osservare se sono presenti degli escrementi neri, delle uova biancastre e degli esoscheletri delle mute dei parassiti. Per quanto concerne l’alimentazione, il pasto notturno delle cimici da letto dura circa 20 minuti e, quando sazie, restano a digiuno per qualche giorno. E’ importante sottolineare che la nuova diffusione di questo infestante dipende dallo sviluppo del turismo internazionale, infatti, i turisti che viaggiano all’estero diventano veicoli inconsapevoli delle cimici da letto.

La puntura delle cimici da letto

La puntura delle cimici da letto è simile al ponfo causato dalla zanzara. Ma, dato che le cimici dei materassi pungono mentre si spostano strisciando, la differenza essenziale è che i loro ponfi si presentano ravvicinati, in linea retta e a gruppi di tre. Le cimici dei letti prediligono pungere vicino ai vasi sanguigni, in particolare, su collo, schiena, braccia, gambe e piedi. Per fortuna, la puntura di questi parassiti ematofagi non è dorosa, in quanto, la loro saliva contiene una sostanza anestetica che desensibilizza la zona punta, ma, purtroppo, è decisamente fastidiosa a causa di un anticoagulante che la cimice del materasso inietta per succhiare con più facilità il sangue. A tal proposito, se si riscontrano disagi fisici in seguito alla puntura della cimice del letto è opportuno farsi consigliare dal farmacista o dal medico dei prodotti contro l’irritazione cutanea, per esempio, il gel d’Aloe o una pomata al cortisone, un farmaco antistaminico per diminuire le reazioni allergiche e un antibiotico per curare le infezioni batteriche dovute all’eccessivo grattamento.

Vedi anche  Rimedi Contro le Formiche

Infestazione da cimici dei letti: soluzioni professionali e fai da te

In caso di infestazione da cimici da letto è opportuno rivolgersi ad una ditta di disinfestazione specializzata come la nostra azienda Disinfestazioni Verona, che opera su Verona e provincia offrendo diversi servizi di pest control. Per esempio, gestiamo al meglio la disinfestazione e l’allontanamento di: blatte, calabroni, piccioni, ratti, tarlo, vespe, zanzare, ecc. Per quanto riguarda i trattamenti risolutivi a norma di legge per sconfiggere le cimici dei letti, dopo un’attenta ispezione degli ambienti, utilizziamo un metodo innovativo che, grazie all’emissione di vapore a – 120°, provoca uno shock termico che uccide i parassiti ad ogni stadio di sviluppo. Per info, contatti, pronto intervento, richieste di preventivi, gratuiti e senza impegno, basta visitare il nostro sito Web. Per concludere, allo scopo di prevenire la ricomparsa delle cimici da letto si possono seguire dei consigli fai da te, per esempio:
– staccare i letti dalle pareti;
– lavare l’abbigliamento a 50°;
– trattare i materassi e i tessuti col vapore caldo.

Lascia una Valutazione!

 
CHIAMA SUBITO 3485322170

Chiama Ora!